immagine sfondo
Ti trovi in:  Home  » Sangritana  » La Storia  » Lo sviluppo del turismo

Lo sviluppo del turismo

La Storia - foto 1Sul finire degli anni Ottanta, il rilancio dell’attività aziendale prosegue con l’utilizzo del tracciato ferroviario a livello turistico, considerato che la linea ferrata attraversa un territorio naturalisticamente interessante che spazia dal mare alla collina, al lago, al bosco, per finire alla montagna.

A ciò si aggiunge la disponibilità di materiale rotabile della ex Ferrovia Voghera-Varzi che, adeguatamente adattato, può offrire accoglienza ai turisti. Il materiale rotabile viene ristrutturato non solo tecnicamente, ma anche esteticamente e funzionalmente, risultando particolarmente adeguato alla nuova destinazione d’uso.

L’inaugurazione de “Il Treno della Valle” avviene il 31 maggio 1987 e propone pacchetti turistici estivi per singoli e, durante tutto l’anno, itinerari per gruppi organizzati e scolaresche.
L’iniziativa, al di là di ogni aspettativa, registra subito un successo: se nel 1987, suo primo anno di vita, “Il Treno della Valle” ospita 2.000 turisti, nel 1994 raggiunge la punta massima di 35.000 turisti.

La Storia - foto 2L’iniziativa si consolida progressivamente, grazie anche alla presenza di Sangritana nelle maggiori fiere nazionali dedicate al turismo, alla creazione di percorsi didattici riservati alle scuole attivati con la collaborazione di Associazioni e Cooperative operanti sul territorio.

Questa esperienza positiva induce Sangritana a potenziare il settore turistico con l’apertura, nell’agosto 2002, di una Agenzia Viaggi: la “Sangritana Viaggi & Vacanze” che, oltre alle attività specifiche di una qualsiasi Agenzia, offre i pacchetti turistici de “Il Treno della Valle” ed un qualificato servizio di noleggio autobus, forte di una flotta di 50 mezzi, tra autobus e minibus turistici.

L’attività di incoming e di promozione del territorio sono gli obiettivi principali di “Sangritana Viaggi & Vacanze”. A ciò si aggiunge anche la gestione di due dei più importanti impianti di risalita a fune, come la seggio-cabinovia “Prati di Tivo-La Madonnina”, sul versante teramano del Gran Sasso, e la seggiovia “Le Piane- Guado di Coccia” a Campo di Giove, sul versante occidentale della Maiella.

counter
Cerca nel sito
Menu Accessibilità
Ultime Comunicazioni
Sangritana Informa

Servizio di informazioni via EMAIL gratuito dedicato agli utenti del trasporto pubblico locale.

Richiesta Informazioni

Clicca per accedere alla pagina della Richiesta Informazioni

Contatti

Vai alla pagina Contatti per maggiori informazioni